Registro Imprese

COS’E’ IL REGISTRO IMPRESE

Il Registro Imprese è l'anagrafe delle imprese italiane. E’ un pubblico registro contenente informazioni riguardanti atti e fatti relativi alle imprese operanti sul territorio nazionale.

Il Registro delle Imprese è stato Istituito presso le Camere di Commercio a decorrere dal 19 febbraio 1996.

E’ istituito in ogni provincia e garantisce la pubblicità legale delle imprese e di tutti gli atti che le riguardano (costituzione, modifica, cessazione). Esso riunifica il Registro delle Società (in precedenza gestito dalle Cancellerie Commerciali dei Tribunali) e il Registro Ditte tenuto dalle Camere di Commercio.

Alla gestione di tale registro provvede l’Ufficio del Registro delle Imprese retto da un Conservatore con la vigilanza di un Giudice delegato dal Presidente del Tribunale.

Il Registro Imprese è tenuto secondo tecniche informatiche e garantisce informazioni in tempo reale su tutto il territorio nazionale grazie ad una banca dati che raccoglie tutti i dati inseriti dalla Camera di Commercio relativi alle imprese.

Il Registro Imprese è inoltre integrato con i dati del Repertorio Economico Amministrativo: per ogni impresa sono, quindi, certificabili sia l'assetto giuridico che i dati economici.

Normative di riferimento


  • art. 8 legge n. 580/1993

 

  • Codice civile (art. 2188 e segg.)

 

  • d.P.R. n. 581/1995


 

SEZIONI DEL REGISTRO

Il registro è unico ed è articolato in una sezione ordinaria e in più sezioni speciali in cui sono iscritti tutti i soggetti (imprese individuali, società e altri soggetti collettivi) che svolgono una qualsiasi attività economica.

IL REA - REPERTORIO ECONOMICO AMMINISTRATIVO

Per integrare le informazioni iscritte nel Registro Imprese è stato istituito il REA (Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative), in cui vengono registrati ulteriori dati di natura economica, amministrativa e statistica relativi ai soggetti iscritti al RI.(inizio fatturazione, apertura effettiva dell'attività, chiusure per periodi superiori ai 30 giorni, iscrizioni di unità locali, ecc.)

Le denunce al REA devono essere effettuate entro 30 giorni dall’evento comunicato.

Tutti i soggetti iscritti al Registro Imprese si trovano automaticamente ad avere una posizione aperta nel REA.

Inoltre nel REA devono iscriversi i seguenti soggetti non obbligati all'iscrizione al RI (cosiddetti only REA):

  • imprese con sede principale al di fuori del territorio nazionale che aprano un'unità locale in Italia;

  • associazioni o altri enti non societari che esercitano, oltre alla propria attività istituzionale, anche, in via sussidiaria, una attività economica;

  • persone fisiche che cessano di esercitare l'attività di mediazione, agenzia e rappresentanza di commercio e mediazione marittima all'interno di un'impresa e che  possono iscriversi, entro 90 giorni dalla cessazione dell'attività, al fine di mantenere il requisito abilitante (D.Lgs. n.59/2010).

Tutti le notizie da comunicare al REA

Per le denunce al REA occorre utilizzare:

  • il modello R per i soggetti only REA

  • intercalare P

  • il modello S5 nel caso di attività svolta presso la sede legale

  • il modello UL per le società estere e per le società in generale qualora l’attività non venga esercitata presso la sede legale

Normativa
Ultima modifica: Martedì 24 Novembre 2020