Visti e legalizzazioni di firma

Alcuni Stati esteri, soprattutto i Paesi Arabi e dell'America Latina, richiedono particolari formalità per i documenti di importazione di merci dall'Italia.

Visto per deposito

Può essere richiesto per i seguenti documenti redatti su carta intestata del richiedente:

  • fatture di esportazione
  • listini prezzi 
  • dichiarazioni relative ad esportazioni

I diritti di segreteria dovuti per il visto sono di € 3,00, pagabili in contanti o mediante bancomat allo sportello della Chambre o tramite il sistema pagoPA.

Conformità di firma

La conformità di firma del legale rappresentante dell'impresa può essere richiesta per i seguenti documenti redatti su carta intestata del richiedente:

  • fatture
  • dichiarazioni varie

I diritti di segreteria dovuti per la conformità di firma sono di € 3,00, pagabili in contanti o mediante bancomat allo sportello della Chambre o tramite il sistema pagoPA.

N.B.: per ottenere il visto di conformità della firma è necessario che la firma del legale rappresentante sia depositata presso l'Ufficio certificazione estera. Per il deposito della firma utilizzare l'apposito modulo.

Legalizzazione di firma

E' una procedura richiesta da numerosi Consolati e Ambasciate estere in Italia, specie dei Paesi Arabi. Consiste nell'autenticazione della firma del funzionario camerale apposta sul documento (in genere un certificato di origine o una fattura) utilizzato per l'estero.

La legalizzazione viene effettuata da funzionari camerali autorizzati.

I diritti di segreteria dovuti per la legalizzazione della firma sono di € 3,00, pagabili in contanti o mediante bancomat allo sportello della Chambre o tramite il sistema pagoPA.

Contatti
Unità organizzativa:
Ufficio Certificazione Estera
Indirizzo:
Reg. Borgnalle 12 - Aosta
Telefono:
0165 573061
Email:
PEC:
regolazione@ao.legalmail.camcom.it
Orari:

da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 14.00

Referenti:
Dirigente: Dott.sa Katia Butelli
Funzionario: Patrizia Demartini
Segreteria: Maria Cristina Rossi

Ultima modifica:
Venerdì, Aprile 23, 2021 - 15:18