Verifica periodica degli strumenti diversi da quelli del tipo "MID"

La verifica periodica consiste nell'accertare il mantenimento dell'affidabilità metrologica nel tempo, nonché l'integrità di sigilli anche elettronici ed etichette o altri elementi previsti dalle norme vigenti, degli strumenti di misura utilizzati per la determinazione delle quantità nelle transazioni commerciali e per Aa determinazione di tariffe o tasse.

Sono esclusi dalla verificazione periodica le misure di capacità di vetro, terracotta e simili, le misure lineari, i misuratori di gas per uso domestico, di acqua ed elettrici.

Obblighi degli utenti metrici

Gli utenti metrici devono:

  • garantire il corretto funzionamento dei loro strumenti, conservando ogni documenti ad esse connesso;
  • mantenere l'integrità dell'etichetta di verificazione periodica, nonché di ogni altro marchio, sigillo di garanzia anche di tipo elettronico o elemento di protezione;
  • non utilizzare gli strumenti non conformi, difettosi o inaffidabili dal punto di vista metrologico. 

Spetta all'utente, utilizzatore degli strumenti, richiedere la verificazione periodica degli stessi nei seguenti casi:

  • entro 60 giorni dal primo utilizzo;
  • a seguito di riparazioni che abbiano comportato la rimozione di etichette o sigilli di protezione. In questo caso, il fabbricante metrico che ha effettuato l'intervento di manutenzione deve dichiarare i sigilli metrici rimossi, come previsto dalla Circolare n.62 del 17/09/1997;
  • a seguito dell'emissione di un Ordine d'Aggiustamento da parte dell'Ispettore Metrico che, in sede di verifica, abbia rilevato non conformità nello strumento;
  • secondo le seguenti periodicità ai sensi del d.m. 28 marzo 2000, n. 182:

Categoria

Periodicità della
verificazione

Masse e misure campione; misure di capacità, comprese quelle montate su autocisterna

5 anni

Strumenti per pesare

3 anni

Complessi di misura per carburanti

2 anni

Misuratori di volumi di liquidi diversi da carburanti e dall'acqua

4 anni

Misuratori massici di gas metano per autotrazione

2 anni

Strumenti per la misura di lunghezze compresi i misuratori di livello dei serbatoi

4 anni

Strumenti diversi da quelli di cui alle righe precedenti

Secondo l'impiego e secondo la periodicità fissati con provvedimento del Ministro dell'Industria, sentito il parere del Comitato centrale metrico

La verificazione periodica è effettuata, su richiesta dell' utente, presso la sede dell'Ufficio Metrico competente territorialmente (previo appuntamento da concordare con gli Ispettori), oppure presso il luogo di utilizzazione dello strumento.

Per presentare gli strumenti a verifica periodica bisogna utilizzare l'apposito modulo, allegando ricevuta di versamento su c/c 64015530 intestato a Camera valdostana delle imprese e delle professioni - AOSTA - Reg. Borgnalle, 12 o pagare in contanti allo sportello.

L'esito positivo della verificazione è attestato mediante l'apposizione sullo strumento di un contrassegno, di colore verde, in materiale distruttibile con la rimozione, che riporta l'anno ed il mese di scadenza della verifica

In caso di esito negativo, cioè quando gli strumenti risultano non conformi alle norme vigenti, l'Ispettore metrico emette un ordine di aggiustamento. In questo caso l'utente potrà riutilizzare lo strumento solo dopo averlo riparato e ripresentato a verificazione.

Eventuali ricorsi avverso l'esito negativo possono essere presentati al Segretario Generale della Camera Valdostana delle Imprese e delle Professioni.

I soggetti abilitati all'esecuzione della verificazione periodica sono:

  • le camere di commercio competenti territorialmente;
  • i laboratori accreditati dalle Camere di Commercio secondo le condizioni e le modalità di accreditamento stabilite dal d.m. 10 dicembre 2001 e dal regolamento camerale.

La prima verificazione periodica degli strumenti per pesare a funzionamento non automatico di tipo CE può essere eseguita, nello stabilimento o sul luogo di utilizzazione, dal fabbricante che opera secondo il sistema di garanzia della qualità della produzione.

La prima verificazione periodica degli strumenti di tipo fisso può essere eseguita, sul luogo di utilizzazione, dai fabbricanti dotati della concessione di conformità metrologica.

Le tariffe relative alle verificazioni sono contenute nell'allegato modulo di richiesta.

Normativa di riferimento

  • d.m. 28 marzo 2000,  n. 182
  • d.m. 10 dicembre 2001
  • direttiva 30 luglio 2004
  • modalità esecuzione periodica