Il sovraindebitamento

 

La legge n. 3 del 27 gennaio 2012, recante "Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonchè di composizione delle crisi da sovraindebitamento", ha introdotto nel nostro ordinamento i procedimenti per la composizione delle crisi da sovraindebitamento,  destinati a tutti i soggetti sovraindebitati e non sottoposti alla legge sul fallimento.
In particolare, le nuove procedure consentono ai debitori civili la possibilità di rivolgersi ad un Organismo di composizione delle crisi e di formulare una proposta di accordo con i creditori o, nel caso del consumatore, in alternativa,  proporre un piano di ristrutturazione dei debiti o, da ultimo,  attivare un procedimento di liquidazione quando una ristrutturazione dell'esposizione debitoria non sia praticabile.
Il procedimento si svolge sotto il controllo del Tribunale monocratico competente e non è obbligatorio che il debitore si faccia assistere da un avvocato nel procedimento.

Chi può richiederle

Può accedere alla procedure previste dalla Legge n. 3/2012 qualunque soggetto (piccoli imprenditori, ma anche professionisti e privati in genere), che si trova in una situazione di sovrandebitamento; non deve, però, trattarsi di debitori soggetti o assoggettabili a fallimento.
Non sono soggetti a fallimento (e, quindi, possono accedere alle procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento), gli imprenditori che, pur esercitando un'attività commerciale, possono dimostrare il possesso di tutti i seguenti requisiti (basta non soddisfare uno dei tre requisiti per essere soggetto a fallimento ai sensi della Legge Fallimentare):

  • avere avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito dell'istanza di fallimento o dall'inizio della attività, se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro 300.000
  • avere realizzato, nei medesimi esercizi, ricavi lordi per un ammontare complessivo non superiore ad euro 200.000
  • avere un ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad euro 500.000.

Per saperne di più

La disciplina dei procedimenti di composizione delle crisi da sovraindebitamento è contenuta nella Legge 27 gennaio 2012, n. 3 (modificata dall' art. 18 del D.L. n. 179/2012)

Contatti
Regolazione del mercato
Reg. Borgnalle, 12 - 11100 Aosta
Tel. 0165/573045

Pec: regolazione@ao.legalmail.camcom.it

Referenti
Dirigente Area di Regolazione del Mercato,Promozione e Provveditorato: Laura Morelli

Orario di apertura al pubblico
Da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 14.00.