Requisiti di iscrizione all'Albo artigiani

L'imprenditore artigiano:

  • È colui che esercita personalmente, professionalmente e in qualità di legale rappresentante dell'impresa un'attività economica organizzata
  • È colui che svolge in misura prevalente il proprio lavoro nel processo produttivo e assume le funzioni di direzione e di gestione tecnico-produttiva; detta prevalenza si calcola in termini di ore lavorate rispetto a qualsiasi altra attività non artigiana esercitata anche al di fuori dell'impresa (ad es. prestazioni professionali o lavoro alle dipendenze)
  • Può avvalersi di prestazione d'opera di personale dipendente da lui diretto, sempre che non superi i limiti dimensionali di cui all'art. 4 della legge regionale n. 34/2001 e s.m.i
  • Può rivestire la qualifica di imprenditore artigiano all'interno di una sola impresa
  • La sua impresa deve avere per scopo prevalente lo svolgimento di un'attività di produzione di beni, anche semilavorati, o di prestazione di servizi (escluse le attività agricole e di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione dei beni o ausiliarie di queste ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali ed accessorie all'esercizio dell'impresa)
  • Se con la sua impresa svolge un'attività che necessita di particolari requisiti tecnico professionali (acconciatori, estetisti, impiantisti, autoriparatori, ecc.), questi devono essere in capo a lui stesso oppure ad uno degli altri soci imprenditori artigiani in caso si tratti di impresa organizzata in forma societaria
  • È l'unico che può inserire nella denominazione della sua impresa riferimenti alla parola "artigianato"

L'impresa svolgente attività artigiana deve essere obbligatoriamente iscritta all'albo artigiani quando:

Impresa individuale:

  • Il titolare è imprenditore artigiano

Società in nome collettivo (S.n.c.) e società cooperative:

  • La maggioranza dei soci, ovvero uno nel caso di due soci, sono imprenditori artigiani

Società in accomandita semplice (S.a.s.):

  • Tutti i soci accomandatari sono imprenditori artigiani

Società a responsabilità limitata (S.r.l. - S.r.l.s.) unipersonali:

  • Il socio unico è imprenditore artigiano

Consorzi e Società consortili:

  • I consorzi e le società consortili, anche in forma di cooperativa, costituiti tra imprese artigiane devono iscriversi nella sezione separata dell'albo delle imprese artigiane così come previsto dall'art. 11 della legge regionale n.34/2001 e s.m.i.
  • Le imprese artigiane non devono essere inferiori ai due terzi delle imprese consorziate e devono detenere la maggioranza negli organi deliberanti

L'impresa svolgente attività artigiana può essere iscritta all'albo artigiani quando:

Società a responsabilità limitata (S.r.l. - S.r.l.s.) pluripersonali:

  • La maggioranza dei soci è imprenditore artigiano;
  • detta maggioranza detiene la maggioranza del capitale sociale e la maggioranza negli organi deliberanti (assemblea e organo amministrativo);
  • contrariamente a quanto accade per tutte le altre forme giuridiche, per le S.r.l. pluripersonali che detengono i requisiti artigiani l'iscrizione all'Albo non è obbligatoria