Registro assegnatari marchi metalli preziosi

Il decreto legislativo 251/99 "Disciplina dei Titoli e dei Marchi di identificazione dei metalli preziosi" regolamenta il settore al fine di tutelare i consumatori nonché per garantire la libera circolazione dei manufatti in metallo prezioso nell'ambito dei paesi membri della Comunità Europea.

L´art. 14, comma 1, del d.lgs n. 251/99 dispone che sono tenuti ad iscriversi al Registro degli assegnatari dei marchi di identificazione dei metalli preziosi e a richiedere la concessione del marchio di identificazione::
1. coloro che vendono platino, palladio, oro e argento in lingotti, verghe, laminati, profilati e semilavorati in genere,
2. coloro che fabbricano od importano oggetti contenenti metalli preziosi.

Ai sensi dell'art. 14, comma 2 del decreto citato, per ottenere il marchio di identificazione, i soggetti interessati devono presentare istanza di iscrizione all'Ufficio metrico della Camera di Commercio competente per territorio in cui hanno sede legale, unendo alla medesima copia della licenza rilasciata dall'autorità di pubblica sicurezza e la quietanza di versamento del diritto di saggio e marchio nelle seguenti misure:


a) 65,00 € se trattasi di imprese iscritte all´Albo Artigiani o di laboratorio aziende commerciali con laboratorio annesso;
b) 258,00 € se trattasi di imprese industriali;
c) 516,00 € se trattasi di imprese industriali con oltre 100 dipendenti.

E' inoltre necessario allegare l'attestazione del versamento di 31,00 € per diritti di segreteria.

 

Ai sensi dell'art. 16 del d.lgs. 31 marzo 1998, n.112, la licenza rilasciata dall'autorità di pubblica sicurezza non è richiesta per coloro che sono iscritti all'albo delle imprese artigiane.

 

RINNOVO DELLA CONCESSIONE

La concessione del marchio è soggetta a rinnovazione annuale previo pagamento di un diritto di importo pari alla metà di quelli sopraelencati, da effettuarsi in contanti presso lo sportello o sul c/c 64015530, intestato a:

 

Camera Valdostana delle Imprese o delle Professioni
Reg. Borgnalle, 12 - 11100 AOSTA

 

La concessione deve essere rinnovata entro la fine del mese di gennaio di ogni anno.

Il rinnovo si perfeziona con la trasmissione all´Ufficio Metrico dell´attestazione dell´avvenuto versamento del diritto di cui sopra, indicando come causale "Rinnovo concessione anno..............marchio identificazione metalli preziosi".

 

In caso di ritardato pagamento sarà dovuta una maggiorazione pari a 1/12 per ogni mese di ritardo.

Qualora il pagamento non venga effettuato entro l´anno la Camera di Commercio provvede al ritiro del marchio di identificazione ed alla cancellazione dal registro degli assegnatari, dandone comunicazione al Questore affinché provveda al ritiro della licenza di pubblica sicurezza.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • d.lgs. 22/05/1999, n. 251 
  • d.P.R. 30/05/2002, n. 150