Le modificazioni delle imprese artigiane

Ai fini della modificazione delle informazioni contenute nell'albo, l'interessato presenta alla Camera Valdostana delle Imprese e delle Professioni, per via telematica la comunicazione unica per la nascita dell'impresa di cui alla legge 2 aprile 2007, n. 40.

Con l'istanza di modifica è possibile effettuare le seguenti variazioni:

Ditte individuali:

  • Dati anagrafici del titolare
  • Residenza del titolare
  • Denominazione dell'impresa
  • Insegna
  • Indirizzo della sede
  • Attività svolta
  • Abilitazioni, Scia, Autorizzazioni, Licenze, ecc. (eventuali)
  • Nomina a preposti, responsabili tecnici, ecc. (eventuali)
  • Apertura, modifica, chiusura delle unità locali
  • Iscrizione e cancellazione dei collaboratori familiari
  • Sede artigiana (coincide necessariamente con la sede dell'impresa)
  • Attività artigiana

Società:

  • Residenza dei soci
  • Insegna
  • Attività svolta
  • Abilitazioni, Scia, Autorizzazioni, Licenze, ecc. (eventuali)
  • Nomina a preposti, responsabili tecnici, ecc. (eventuali)
  • Apertura, modifica, chiusura delle unità locali
  • Iscrizione e cancellazione dei collaboratori familiari
  • Iscrizione e cancellazione agli elenchi previdenziali dei soci (vedi "requisiti di iscrizione")
  • Sede artigiana (non necessariamente coincide con la sede della società, in questo caso trattasi di unità locale sede dell'impresa artigiana, in sigla IAA)
  • Attività artigiana

Attenzione:

La maggior parte delle modificazioni delle società artigiane derivanti dall'iscrizione di un atto notarile al Registro delle Imprese vengono acquisite e registrate d'ufficio nell'Albo Regionale delle Imprese Artigiane; non è pertanto necessario presentare ulteriori istanze all'Albo.

E' importante sottolineare come alcune modifiche possano far perdere i requisiti artigiani alla società; è bene pertanto verificare preventivamente che le variazioni apportate dall'atto notarile non portino a questa condizione; nel caso, è necessario provvedere, ove possibile, a sanare la posizione con un'istanza diretta all'Albo Artigiani; diversamente va richiesta la cancellazione dallo stesso per perdita dei requisiti.

Si prenda ad esempio la sequenza seguente:

S.N.C. con due soci, uno solo imprenditore artigiano - Atto notarile con ingresso di un socio - Albo Artigiani registra l'entrata del nuovo socio - S.N.C. con tre soci, uno solo imprenditore artigiano = perdita dei requisiti perché la maggioranza dei soci non è imprenditore artigiano - Diventa necessaria un'istanza per:

  1. far diventare imprenditore artigiano un socio che non lo era = mantenimento dei requisiti perché la maggioranza dei soci è imprenditore artigiano
  2. richiedere la cancellazione dall'Albo per perdita dei requisiti