Marchio di impresa

Che cos'è un marchio

Il marchio di impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere i prodotti o servizi che un'impresa produce o mette in commercio. Tale segno può consistere in parole, disegni, lettere, cifre proposti in diverse combinazioni e colori purché idonei a distinguere i prodotti e i servizi di un'impresa da quelli di altre.
Titolare del marchio è colui che ne chiede la registrazione per l'utilizzo nella fabbricazione, commercializzazione di prodotti o nella prestazione di servizi.
I diritti relativi al marchio registrato durano 10 anni dal momento del deposito e possono essere rinnovati presentando la domanda entro i 12 mesi che precedono la scadenza oppure nei 6 mesi successivi con il versamento di una mora.

Marchio collettivo

I marchi collettivi hanno lo scopo di garantire l'origine, la natura o la qualità di determinati prodotti o servizi.
Il soggetto che deposita non ha il compito di produrre o commercializzare, ma quello di controllare e garantire la provenienza, gli standard qualitativi, la composizione di un prodotto o servizio in conformità alle norme contenute in un regolamento. Alla domanda di registrazione si deve allegare il regolamento che disciplina l'uso e la concessione del marchio. 

Marchi nazionali, Marchi dell'Unione europea, Marchi internazionali

Il marchio nazionale è un marchio che riceve tutela sull'intero territorio nazionale.
Il marchio dell'Unione europea (precedentemente denominato marchio comunitario) è un marchio avente carattere unitario valido in tutta l'Unione europea. 

La procedura di registrazione è direttamente gestita dall'Ufficio dell'Unione europea per la propietà intellettuale (EUIPO).

Non è pertanto possibile depositare una domanda di registrazione di marchio dell'Unione europea presso le Camere di Commercio.

Il marchio internazionale è un marchio che dà la possibilità, attraverso una domanda unica, di ottenere la protezione nei diversi Paesi designati fra i 64 aderenti all'Unione di Madrid. Per poter depositare un marchio internazionale è necessario essere titolari o aver depositato domanda di registrazione per un marchio italiano identico.
Il sistema internazionale di registrazione di Madrid è gestito dall'OMPI - Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale - con sede a Ginevra.
L'Unione di Madrid è costituita dai Paesi aderenti all'accordo e al protocollo di Madrid.
Il sito di riferimento è: http://www.wipo.org/madrid/en/index.html

Requisiti di registrabilità

  • Novità: è l'assenza sul mercato di un segno identico o simile per contraddistinguere prodotti uguali o affini.
  • Capacità distintiva: è l'attitudine del marchio a distinguersi dalla denominazione generica del prodotto o  del  servizio di cui tratta.
  • Liceità: è la conformità alla legge, all'ordine pubblico e al buon costume.

Non possono essere oggetto di registrazione, ai sensi del Codice di Proprietà Industriale, i segni specificatamente individuati dalla legge quali:

  • i ritratti delle persone senza il consenso delle medesime, i nomi di persona diversi da quello del richiedente, se il loro uso sia tale da ledere la fama e il decoro di chi ha il diritto di portare tali nomi; i nomi di persona se noti, i segni usati in campo artistico o sportivo, le denominazioni e le sigle di manifestazioni e quelle di enti e associazioni non aventi finalità economiche nonché gli emblemi caratteristici di questi, senza il consenso dell'avente diritto;
  • i segni costituiti esclusivamente dalla forma imposta al prodotto dalla natura ;
  • gli stemmi e gli altri segni considerati nelle convenzioni internazionali vigenti in materia, nei casi e alle condizioni menzionati nelle convenzioni stesse, nonché i segni contenenti simboli, emblemi e stemmi che rivestano un interesse pubblico, a meno che l'autorità competente non ne abbia autorizzato la registrazione;
  • i segni divenuti di uso comune nel linguaggio corrente o negli usi costanti del commercio;
  • i segni identici o simili ad un segno già noto come marchio o segno distintivo di prodotti o servizi identici o affini, nonché i segni identici o simili ad un segno già noto come ditta, denominazione o ragione sociale, insegna e nome a dominio aziendale, adottato da altri, se a causa dell'identità o somiglianza fra i segni, o dell'identità o affinità tra prodotti o servizi e tra le attività di impresa esercitate, possa determinarsi un rischio di confusione per il pubblico;
  • i segni identici o simili a un marchio da altri registrato per prodotti o servizi identici o affini, se a causa dell'identità o somiglianza fra i segni, o dell'identità o affinità tra prodotti o servizi, possa determinarsi un rischio di confusione per il pubblico, che può consistere anche in un rischio di associazione fra i due segni;
  • i segni identici o simili al marchio registrato anteriormente nello Stato o, se comunitario, dotato di una valida rivendicazione di priorità, per prodotti o servizi non affini, se esso goda nello Stato di rinomanza e se l'uso del segno senza giusto motivo consenta di trarre indebitamente vantaggio dal carattere distintivo o dalla rinomanza del marchio o rechi pregiudizio allo stesso;
  • i segni costituiti esclusivamente dalle denominazioni generiche di prodotti o servizi o da indicazioni descrittive;
  • i segni contrari alla legge, all'ordine pubblico e al buon costume; segni idonei a ingannare il pubblico, in particolare sulla provenienza geografica, sulla natura o sulla qualità dei prodotti o servizi; i segni che possono costituire una violazione di un altrui diritto d'autore, di proprietà o di altro diritto esclusivo di terzi.

Guida per le ricerche on-line sui marchi

Prima di depositare un marchio è necessario verificare che questo non sia già oggetto di protezione. Tali controlli possono essere effettuati tramite la consultazione delle tre banche dati principali, gratuite ed accessibili online ai seguenti indirizzi:

Per meglio contraddistinguere i prodotti/servizi è necessario utilizzare sempre la terminologia riportata dettagliamente nella Classificazione di Nizza. Utili strumenti per identificare al meglio la classe di appartenenza di un determinato prodotto/servizio sono le seguenti banche dati:

  • TMClass predisposta dall'UAMI (l'Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno) in tutte le lingue EU;
  • MGS - Gestore per prodotti e servizi di Madrid creata dall'OMPI disponibili nelle principali lingue internazionali, ra cui anche l'Italiano.