Importi

 

DIRITTO ANNUALE 2018: nuove iscrizioni

Alla luce della riduzione del 50 per cento del diritto determinato per l’anno 2014, come disposto dall’articolo 28, comma 1, del D.L. 24 giugno 2014, n. 90 e visto il Decreto del 22 maggio 2017, che ha autorizzato l’aumento del 20 per cento del diritto annuale quale finanziamento di progetti aventi per scopo la promozione dello sviluppo economico e l'organizzazione di servizi alle imprese, gli importi del diritto annuale dovuti dalle imprese che dal 1 gennaio 2018 chiedono l’iscrizione o l’annotazione nel Registro delle imprese o che aprono nuove unità locali o sedi secondarie, nonché dai nuovi soggetti REA, sono invariati rispetto al 2017, come indicato nella nota n. 0026505 in data 16-01-2018 del Ministero dello Sviluppo Economico.

Per gli importi si veda la tabella sotto riportata.

 

Tipo di impresa

Sede       

Unità locale

Imprese individuali iscritte nella sezione speciale del Registro imprese

€ 52,80

(arrotondato € 53**)

€ 10,56

(arrotondato €11**)

Imprese iscritte nella sezione ordinaria del Registro imprese (imprese individuali, cooperative, consorzi, soc. consortile, GEIE, società di persone, società di capitali)

€ 120

€ 24

Società semplici agricole

€ 60

€ 12

Società semplici non agricole

€ 120

€ 24

Società tra avvocati previste dal D.lgs. n. 96/2001

€ 120

€ 24

Soggetti iscritti al REA (solo per la sede)

€ 18

€ 0

Imprese con sede principale all’estero: per ciascuna unità locale/sede secondaria

€ 66,00

 

**Nel caso di impresa con una o più unità locali, è necessario in un primo momento calcolare l'importo dovuto senza arrotondamenti e successivamente,  sull'importo finale così ottenuto, applicare l'arrotondamento.
Esempio: impresa individuale € 52,80 per la sede + 1 unità locale € 10,56 = € 63,36 che arrotondato diventa € 63,00 (e non 53+11= 64).

 

Arrotondamento
L'importo del diritto annuale da versare è sempre quello arrotondato alla cifra esatta. L'arrotondamento, secondo i criteri dettati nella nota del Ministero dello sviluppo economico n. 19230 del 03.03.2009, va sempre fatto alla fine del calcolo di determinazione del diritto annuale complessivo (sede + unità locali).