FRONTDOC 2018 - Festival Internazionale del Cinema di Frontiera

Aosta - 6/10 novembre 2018

FRONTDOC 2018

Nell'ambito delle attività del progetto "VDA-Passport - Progetto per l'Internazionalizzazione e la promozione di partenariati tra imprese in Valle d'Aosta" (codice locale progetto ICO.03302.18XX.0.0001.SGC - realizzato in convenzione con l'Assessorato finanze, attività produttive, artigianato e politiche del lavoro, l'Assessorato agricoltura e ambiente e l'Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti, e finanziato con fondi europei, statali e regionali nell'ambito del Programma Investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/20 FESR Valle d'Aosta - CUP D55F18000450009), la Chambre Valdôtaine, attraverso lo Sportello SPIN2 in gestione associata con Unioncamere Piemonte, ha organizzato, in collaborazione con APA - Associazione dei Professionisti dell'Audiovisivo Valle d'Aosta, Film Commission Vallée d'Aoste e Stefilm International, FRONTDOC 2018, il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera che si è svolto ad Aosta dal 6 al 10 novembre 2018 (https://www.frontdoc.it/).

FRONTODOC è una manifestazione originale e innovativa, capace di ritagliarsi un suo specifico spazio nel panorama cinematografico europeo e di rappresentare, al contempo, un momento importante nel calendario delle manifestazioni culturali della nostra regione.

Il Festival è articolato in diversi eventi:

CONCORSO CINEMATOGRAFICO
Le iscrizioni ricevute per il concorso internazionale di FRONTDOC 2018 sono state oltre 700 (provenienti da 67 paesi di tutti i continenti), a fronte delle 500 dell'edizione 2017 e delle 350 dell'edizione 2016; un risultato importante, che conferma il riconoscimento che FRONTDOC sta ottenendo presso filmmaker, distributori e produttori di tutto il mondo, con i quali i rapporti di collaborazione e gli scambi di vedute si fanno sempre più frequenti e profondi.
Di questi 700 film, ne sono stati selezionati per il concorso 24, 12 dei quali proiettati per la prima volta in Italia. Il pubblico presente in sala è aumentato in tutte le sessioni di proiezione, superando nel complesso le 800 presenze.

MATINÉES PER LE SCUOLE
Gli appuntamenti con le scuole valdostane sono stati 3 (a fronte dei 2 degli anni passati) e hanno riscontrato un grande successo. Alle matinées, svoltesi presso la Cittadella dei Giovani, hanno partecipato oltre 350 studenti.

EVENTI SPECIALI
Gli eventi speciali sono da sempre uno dei momenti più caratterizzanti e originali di FRONTDOC: appuntamenti in cui si esplora la frontiera fra il cinema e altre forme espressive, aprendosi al confronto con la musica, il teatro, la sperimentazione video.
Quest'anno si è scelto di investire risorse e forza organizzativa per presentare al pubblico valdostano esponenti di una certa importanza della scena culturale italiana, nella prospettiva di dare anche a questi momenti una valenza e un'importanza di più ampio respiro. In questa logica, il festival ha proposto lo spettacolo "Colpi di Cult" del duo comico di Zelig Senso d'Oppio (concepito in esclusiva per FRONTDOC) e il concerto per immagini di Massimo Zamboni (chitarrista e compositore di CCCP e CSI). Fra gli eventi speciali si segnala anche la buona riuscita dell'inedito appuntamento con il "cinema ad occhi chiusi", nuova sezione del festival dedicata all'audio documentario.

FRONTLAB
FRONTLAB è un percorso di formazione e training dedicato ai filmmaker e ai produttori europei che intendono sviluppare un progetto di documentario e sono alla ricerca di partnership e fondi per la sua realizzazione.
L'edizione 2018 ha visto crescere anche FRONTLAB, passato da 3 a 4 giorni di laboratorio, grazie a una partecipazione più numerosa (in termini di iscrizioni) e internazionale.
Nel quadro di FRONTLAB si collocano anche i momenti industry del festival che hanno visto partecipare produttori locali e nazionali.

PRODUZIONE
FRONTDOC affianca all'aspetto culturale dell'evento una SEZIONE INDUSTRY, con l'obiettivo di offrire strumenti concreti di crescita professionale per le imprese valdostane e i professionisti del settore: registi, operatori, montatori, produttori, distributori, attori, musicisti, sceneggiatori, ...
Quest'anno la prima occasione era rappresentata dall'appuntamento Creative Europe Desk Italia: il MiBAC ha organizzato il 6 novembre un Infoday sul Programma Europa Creativa e Horizon 2020, in collaborazione con Fondazione Film Commission Vallée d'Aoste e Europe Direct Aosta e Torino trattando, tra gli altri, il tema del Fondo di garanzia per le industrie culturali.
Durante le giornate del Festival FRONTDOC ha poi ospitato registi, attori e produttori nazionali e stranieri per presentare i film in concorso e ha organizzato momenti di discussione e approfondimento aperti a tutti i professionisti locali per affrontare le tematiche della produzione e della distribuzione di film documentari.
FrontLab ha infine permesso un ulteriore approfondimento sui temi della scrittura e del finanziamento di progetti documentari, che sono sfociati in una giornata di pitch.