• Home
  •  News
  •  Firmato il protocollo di intesa per l’attuazione del Piano Space Economy
 

Firmato il protocollo di intesa per l’attuazione del Piano Space Economy

21 marzo 2018

La Regione Valle d'Aosta, con la deliberazione della Giunta regionale n. 275 del 12 marzo 2018, ha aderito al Protocollo di intesa con il Ministero dello sviluppo economico e le altre Regioni italiane che partecipano al Piano multiregionale di aiuti alla ricerca e sviluppo del Programma "Mirror GovSatCom".

Il suddetto protocollo di intesa è cofinanziato dal "Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) 2014/20".

Con questo atto l'Amministrazione regionale è interessata a promuovere la partecipazione di imprese e organismi di ricerca locali al Piano Space Economy.

Il Piano definisce le linee di intervento della politica nazionale nel settore spaziale:

  1. Programma nazionale di telecomunicazioni satellitari (ATCOM);
  2. Programma nazionale di supporto a Galileo (Mirror Galileo: realizzazione infrastrutture applicative downstream per la gestione integrata del traffico);
  3. Programma nazionale per l'infrastruttura Galileo PRS;
  4. Programma nazionale di supporto a Copernicus (Mirror Copernicus: realizzazione sistemi e infrastrutture downstream e upstream per l'ambiente e la gestione dei rischi);
  5. Programma di supporto a SST;
  6. Programma di sviluppo delle tecnologie spaziali e della esplorazione spaziale.

La Regione Valle d'Aosta ha aderito al Piano multiregionale suddetto, per un importo di cofinanziamento regionale massimo pari a euro 1.500.000,00, che si somma alla dotazione massima assegnata dallo Stato con risorse FSC pari a euro 1.091.574,79.

Potranno, quindi, essere erogati, ad imprese con sedi operative localizzate nel territorio della Valle d'Aosta, contributi, finalizzati a sostenere attività di ricerca e sviluppo, fino ad euro 2.591.574,79.

L'entità massima dei contributi sarà pari al 35% per le grandi imprese, al 45% per le medie imprese ed al 55% per le piccole imprese.

Le tematiche tecnologiche oggetto di contributo saranno definite nel dettaglio dai Bandi di attuazione.

Fonte: Assessorato attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente