• Home
  •  News
  •  Efficienza Energetica: 200 milioni a bando
 

Efficienza Energetica: 200 milioni a bando

25 marzo 2008

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha firmato il 5 marzo il bando del Progetto di Innovazione
Industriale per l'Efficienza Energetica
.

Il bando mette a disposizione 200 milioni di euro per il finanziamento dei programmi finalizzati allo
sviluppo di nuove tipologie di prodotti e/o servizi, con elevato contenuto di innovazione tecnologica.
I programmi devono prevedere attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale che si
concludono con la realizzazione di un prototipo del prodotto o servizio innovativo con significative
ricadute potenziali in termini tecnologici, economici e di competitività. I programmi devono essere
proposti congiuntamente da partenariati qualificati (imprese e organismi di ricerca) con una
partecipazione significativa di piccole e medie imprese.
L'importo complessivo dei costi agevolabili previsti da ciascun programma non può essere inferiore a
10 milioni di euro.
In particolare, i programmi devono avere ad oggetto lo sviluppo di prodotti e/o servizi innovativi nelle
seguenti aree tecnologiche:

  • Aree tecnologiche ad alto potenziale innovativo
    • solare fotovoltaico
    • solare termodinamico
    • bioenergia e produzione di energia dai rifiuti
    • celle a combustibile e idrogeno
    • generazione distribuita
  • Aree tecnologiche ad alto potenziale applicativo
    • eolico
    • materiali ad alta efficienza per l'edilizia e architettura bioclimatica
    • macchine e motori elettrici ad alta efficienza
    • tecnologie avanzate per illuminazione
    • elettrodomestici ad alta efficienza energetica
    • tecnologie per l'efficientamento energetico dei processi industriali

Le domande di agevolazioni possono essere presentate tra il 30 aprile e il 30 giugno 2008.

Previsto nel mese di marzo il lancio di altri due bandi relativi alla mobilità sostenibile e alle nuove
tecnologie per il made in Italy.

Per approfondimenti:
http://www.sviluppoeconomico.gov.it/news/dettaglio_news.php?sezione=news&tema_dir=tema2&id_news=401  

Fonte: Notizie dallo Sportello APRE della Camera di Commercio di Torino