Catalogo Europeo Rifiuti CER

CODICI CER
Il nuovo catalogo dei rifiuti è stato introdotto con Decisione comunitaria della Commissione n. 2000/532/CE e via via definito sino ad arrivare alla stesura finale con le modifiche ed integrazioni apportate dalle successive Decisioni della Commissione n. 2001/118/CE e 2001/119/CE e la Decisione del Consiglio n. 2001/573/CE.

La novità però non è rappresentata solo dal passaggio da due distinti elenchi rifiuti - quello generale dei rifiuti e quello dei rifiuti pericolosi - ad un unico elenco rifiuti, bensì da una serie di modifiche più sostanziali.

Come primo aspetto, con il nuovo catalogo CER vengono introdotti circa 470 nuovi codici rifiuti e vengono soppressi circa 280 codici rifiuti originari. Inoltre tra i 470 nuovi codici, ve ne sono 260 che riguardano rifiuti pericolosi.

I codici CER (Catalogo europeo dei rifiuti) in vigore dall'1.1.2002 sono riportati sulla Direttiva del Ministero Ambiente in data 9.4.2002, pubblicata sul supplermento ordinario n. 102 alla Gazzetta Ufficialle n. 108 del 10 maggio 2002 - Serie Generale.

In allegato sono disponibili i seguenti file:

  • codici CER non pericolosi (catalogo europeo dei rifiuti) di cui alla direttiva del Ministero Ambiente in data 9.4.2002
  • codici CER pericolosi (catalogo europeo dei rifiuti) di cui alla direttiva del ministero Ambiente in data 9.4.2002