I Brevetti e Seguiti

Che cos'è un brevetto

Il brevetto è un titolo in forza del quale viene conferito un monopolio temporaneo di sfruttamento sull'oggetto del brevetto stesso, consistente nel diritto esclusivo di realizzarlo, di disporne e di farne oggetto di commercio, nonché di vietare a terzi di produrlo, usarlo, metterlo in commercio, venderlo o importarlo.

Invenzioni industriali

L'invenzione è una soluzione nuova ed originale di un problema tecnico, riguardante un prodotto, una macchina o un procedimento, atta ad essere realizzata ed applicata in campo industriale.

Il diritto al brevetto spetta all'autore dell'invenzione o ai suoi aventi causa; se però la realizzazione dell'idea è avvenuta nel corso di un rapporto di lavoro dipendente e come conseguenza di questo, titolare del diritto di brevetto è il datore di lavoro mentre all'autore del ritrovato è riservato il diritto di esserne riconosciuto autore.

Il brevetto per invenzione industriale dura 20 anni dalla data di deposito della domanda e non può essere rinnovato. Per il mantenimento in vita del brevetto di invenzione è necessario dal quinto anno  il versamento di una tassa di concessione governativa.

Requisiti di brevettabilità

Novità:   il trovato non deve essere già compreso nello stato della tecnica; per stato della tecnica si intende tutto ciò che è stato reso accessibile al pubblico, in Italia o all'estero, prima della data del deposito della domanda di brevetto mediante una descrizione scritta od orale, una utilizzazione o un qualsiasi altro mezzo.

Attività inventiva:   il trovato non deve risultare in modo evidente dallo stato della tecnica per una persona esperta del ramo.

Applicazione industriale:   il trovato deve poter essere oggetto di fabbricazione e utilizzo in campo industriale.

Liceità:  il trovato non deve essere contrario all'ordine pubblico e al buon costume.

Non sono considerate invenzioni

  • le scoperte, le teorie scientifiche e i metodi matematici;
  • i piani, i principi e i metodi per attività intellettuali, per gioco o per attività commerciale ed i programmi di elaboratore;
  • le presentazioni di informazioni;
  • i metodi per il trattamento chirurgico o terapeutico del corpo umano o animale e i metodi di diagnosi applicati al corpo umano o animale;
  • le varietà vegetali e le razze animali ed i procedimenti essenzialmente biologici di produzione di animali o vegetali; i procedimenti microbiologici ed i prodotti ottenuti mediante questi procedimenti possono essere al contrario brevettati.

Procedura per il deposito

La domanda può essere depositata presso le Camere di Commercio.

Documentazione per il deposito

  • Modulo disponibile sul sito dell'UIBM (vedi link);
  • descrizione dell'invenzione:

-       la descrizione dell'invenzione deve essere redatta a macchina o a computer in colore nero, su carta bianca nel formato A4, su una sola facciata, con testo avente interlinea 1,5;

-       i fogli con i 4 margini, tutti di almeno 2,5 cm devono essere numerati progressivamente;

-       ogni foglio deve essere siglato e l'ultimo deve presentare la firma per esteso; sigle e firme devono risultare in originale;

-       eventuali cancellature o correzioni dovranno essere approvate dal richiedente con annotazione a margine del foglio stesso;

-       la descrizione, corretta e tecnicamente appropriata, deve riportare nell'intestazione il titolo corrispondente al suo oggetto (quindi non di fantasia), nonché nome e cognome o ragione sociale e nazionalità del richiedente oltre a nome e cognome dell'inventore;

-       la descrizione dell'invenzione deve riportare il campo della tecnica a cui si riferisce, lo stato della tecnica preesistente per quanto a conoscenza dell'inventore, deve essere sufficientemente chiara e completa e deve consentire ad un esperto del settore di attuare l'invenzione;

-       il testo della descrizione può contenere formule chimiche, matematiche o grafiche ma non disegni;

  • Rivendicazioni:

da redigersi su foglio a parte, definiscono le caratteristiche specifiche dell'invenzione per le quali si chiede protezione. Devono essere chiare, concise, trovare supporto nella descrizione. Le rivendicazioni devono essere indicate con numeri arabi consecutivi; la caratteristica tecnica rivendicata deve essere esplicitamente descritta: il richiamo alle figure è consentito solo a scopo di maggior chiarezza; le caratteristiche tecniche menzionate nelle rivendicazioni, qualora facciano riferimento a disegni possono essere seguite dal numero corrispondente alle parti illustrate dagli stessi, fermo restando che tale riferimento non costituisce una limitazione della rivendicazione.

Traduzione in inglese delle rivendicazioni

E' necessaria al fine della ricerca di anteriorità effettuata dall' E.P.O. (European Patent Office) oppure, in alternativa attestazione del versamento di euro 200,00 per i diritti di ricerca.

  • Disegni:

Devono essere eseguiti, anche a mano, su una o più tavole con inchiostro di colore nero e indelebile oppure stampati, con esclusione di qualsiasi tinta o colore su fogli di carta bianca formato A4, lasciando un margine di almeno 2 cm e mezzo su ogni lato. Ogni tavola deve essere firmata in originale dal richiedente e numerata progressivamente.

  • Come e quanto pagare:

Il pagamento degli importi deve essere effettuato successivamente al deposito, tramite versamento con modello F24. Al momento della presentazione della domanda, l'operatore rilascia con la ricevuta, un fac-simile del modello F24 - Versamenti con elementi identificativi, con tutti i codici occorrenti per il versamento. La data del deposito decorre dalla data dell'effettivo pagamento.

L'importo è da calcolarsi nel seguente modo:

- Descrizione + Rivendicaz. in italiano + Riassunto e Tavole fino a 10 pagine  120,00 euro;

- Descrizione + Rivendicaz. in italiano + Riassunto e Tavole da 11 a 20 pagine 160,00 euro;

- Descrizione + Rivendicaz. in italiano + Riassunto e Tavole da 21 a 50 pagine 400,00 euro;

- Descrizione + Rivendicaz. in italiano + Riassunto e Tavole oltre le 50 pagine 600,00 euro.

Per la ricerca (senza la traduzione in lingua inglese delle rivendicazioni ) 200,00 euro.

Inoltre per ogni rivendicazione oltre la decima, aggiungere agli importi succitati 45,00 euro.

-       n.1 attestazione di versamento di euro 43,00 su c/c 64015530 intestato a Camera valdostana delle imprese e delle professioni - causale "diritti di deposito", o in contanti allo sportello, per diritti di segreteria, comprensivo del rilascio di copia conforme della domanda di registrazione, se richiesta. Nel caso in cui l'utente non richieda copia conforme il versamento ammonta a euro 40,00

-       n.1 marca da bollo da euro 16,00 per la copia conforme della domanda se richiesta

Il deposito può essere effettuato tramite persona incaricata, munita di apposita delega, corredata dalla copia del documento di identità del delegante.

Mantenimento in vita del brevetto oltre il quarto anno:

Le prime quattro annualità sono comprese nella tassa di deposito; le annualità successive si devono pagare anticipatamente ogni anno entro il mese corrispondente a quello in cui è stata depositata la domanda. Tuttavia nei quattro mesi successivi alla data di concessione di brevetto (e solo per quella volta) si possono pagare, senza sopratassa, le annualità eventualmente scadute o che verranno a scadere nel detto periodo di quattro mesi. Trascorsi detti termini di scadenza, il pagamento è ammesso nei sei mesi successivi con l'applicazione della sopratassa di euro 100,00.

5° anno 60,00

6° anno 90,00

7° anno120,00

8° anno 170,00

9° anno 200,00

10° anno 230,00

11° anno 310,00

12° anno 410,00

13° anno 530,00

14° anno 600,00

Dal 15° al 20° anno 650,00

Il pagamento deve essere effettuato tramite versamento con modello F24 - versamenti con elementi identificativi scaricabile dal sito dell'Agenzia delle Entrate oppure è possibile rivolgersi alla Camera di Commercio per chiedere la stampa del modulo F24 precompilato.

Modello di Utilità

Possono costituire in particolare oggetto di brevetto per modello di utilità i nuovi modelli atti a conferire particolare efficacia, o comodità di applicazione, o di impiego, a macchine, o parti di esse, strumenti, utensili od oggetti di uso in genere, quali i nuovi modelli consistenti in particolari conformazioni, disposizioni, configurazioni o combinazioni di parti.

Il diritto al brevetto spetta all'autore del modello o ai suoi aventi causa; se però la realizzazione dell'idea è avvenuta nel corso di un rapporto di lavoro dipendente e come conseguenza di questo, titolare del diritto di brevetto è il datore di lavoro mentre all'autore del ritrovato è riservato il diritto di esserne riconosciuto autore.

Il diritto del brevetto dura 10 anni a decorrere dalla data di deposito della domanda, e non può essere rinnovato ne può esserne prolungata la durata.

Procedura per il deposito

La domanda può essere depositata presso le Camere di Commercio.

Documentazione per il deposito:

  • Modulo disponibile sul sito dell'UIBM (vedi link);
  • descrizione del modello di utilità:

-       la descrizione del Modello di Utilità,  deve essere redatta a macchina o a computer in colore nero, su carta bianca nel formato A4, su una sola facciata, con testo avente interlinea 1,5;

-       i fogli con i 4 margini, tutti di almeno 2,5 cm devono essere numerati progressivamente;

-       ogni foglio deve essere siglato e l'ultimo deve presentare la firma per esteso; sigle e firme devono risultare in originale;

-       eventuali cancellature o correzioni dovranno essere approvate dal richiedente con annotazione a margine del foglio stesso;

-       la descrizione, corretta e tecnicamente appropriata, deve riportare nell'intestazione il titolo corrispondente al suo oggetto (quindi non di fantasia), nonché nome e cognome o ragione sociale e nazionalità del richiedente oltre a nome e cognome dell'inventore;

-       la descrizione del Modello di Utilità deve riportare il campo della tecnica a cui si riferisce, lo stato della tecnica preesistente per quanto a conoscenza dell'inventore, deve essere sufficientemente chiara e completa e deve consentire ad un esperto del settore di attuare l'invenzione;

-       il testo della descrizione può contenere formule chimiche, matematiche o grafiche ma non disegni.

  • Rivendicazioni:

Le rivendicazioni da redigersi su foglio a parte, definiscono le caratteristiche specifiche dell'invenzione per le quali si chiede protezione. Devono essere chiare, concise, trovare supporto nella descrizione. Le rivendicazioni devono essere indicate con numeri arabi consecutivi; la caratteristica tecnica rivendicata deve essere esplicitamente descritta: il richiamo alle figure è consentito solo a scopo di maggior chiarezza; le caratteristiche tecniche menzionate nelle rivendicazioni, qualora facciano riferimento a disegni possono essere seguite dal numero corrispondente alle parti illustrate dagli stessi, fermo restando che tale riferimento non costituisce una limitazione della rivendicazione.

  • Disegni:

Devono essere eseguiti, anche a mano, su una o più tavole con inchiostro di colore nero e indelebile oppure stampati, con esclusione di qualsiasi tinta o colore su fogli di carta bianca formato A4, lasciando un margine di almeno 2 cm e mezzo su ogni lato. Ogni tavola deve essere firmata in originale dal richiedente e numerata progressivamente.

  • 1 riassunto
  • Come e quanto pagare

Il pagamento degli importi deve essere effettuato successivamente al deposito, tramite versamento con modello F24. Al momento della presentazione della domanda, l'operatore rilascia con la ricevuta, un fac-simile del modello F24 - Versamenti con elementi identificativi, con tutti i codici occorrenti per il versamento. La data del deposito decorre dalla data dell'effettivo pagamento.

n.1 attestazione di versamento di euro 43,00 su c/c 64015530 intestato a Camera valdostana delle imprese e delle professioni - causale "diritti di deposito", o in contanti allo sportello, per diritti di segreteria, comprensivo del rilascio di copia conforme della domanda di registrazione, se richiesta. Nel caso in cui l'utente non richieda copia conforme il versamento ammonta a euro 40,00

- n.1 marca da bollo da euro 16,00 per la copia conforme della domanda se richiesta

il deposito può essere effettuato tramite persona incaricata, munita di apposita delega, corredata dalla copia del documento di identità del delegante;

 

Mantenimento in vita il brevetto oltre  il quinto anno:

il pagamento dei diritti per il mantenimento in vita deve essere effettuato anticipatamente, entro l'ultimo giorno utile del mese corrispondente a quello in cui è stata depositata la domanda.

Trascorso detto periodo il pagamento è ammesso nei sei mesi successivi con l'applicazione del corrispondente a quello in cui è stata depositata la domanda. Il pagamento è, altresì, ammesso entro il termine di quattro mesi dalla data di concessione del brevetto, ovvero nei sei mesi successivi dietro corresponsione della mora, per i diritti eventualmente maturati fino a tale momento

Il pagamento deve essere effettuato tramite versamento con modello F24 - versamenti con elementi identificativi scaricabile dal sito dell'Agenzia delle Entrate oppure è possibile rivolgersi alla Camera di Commercio per chiedere la stampa del modulo F24 precompilato.

-DISEGNI E MODELLI

Per Disegno o Modello si intende l'aspetto dell'intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto stesso ovvero del suo ornamento.

Per prodotto s'intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi tra l'altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore.

Per prodotto complesso s'intende un prodotto formato da più componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio ed un nuovo montaggio del prodotto.

Il diritto al brevetto spetta all'autore del modello o disegno o ai suoi aventi causa; se però la realizzazione dell'idea è avvenuta nel corso di un rapporto di lavoro dipendente e come conseguenza di questo, titolare del diritto di brevetto è il datore di lavoro mentre all'autore del ritrovato è riservato il diritto di esserne riconosciuto autore.

Il brevetto di Disegni e Modelli dura cinque anni a decorrere dalla data di presentazione della domanda. Tale durata è prorogabile per quinquenni successivi fino ad un massimo di venticinque anni dalla data di presentazione della domanda di registrazione.

Il disegno o modello viene reso automaticamente accessibile al pubblico a partire dalla data di deposito. Per impedirne tale accessibilità occorre specificare sul modello di domanda (modulo O) il periodo di inaccessibilità desiderato che non può essere superiore a 30 mesi.

Requisiti di brevettabilità

  •  Novità: ricorre quando nessun disegno o modello identico è stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione. I disegni o modelli si reputano identici quando le loro caratteristiche differiscono soltanto per dettagli irrilevanti;
  • Carattere individuale: capacità del disegno o modello di suscitare nell'utilizzatore informato una impressione generale differente da quella suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno o modello che sia stato divulgato prima della data di presentazione della domanda di registrazione;
  • Liceità: non contrarietà del disegno o modello all'ordine pubblico o al buon costume.

 

Nullità della registrazione

La registrazione di un disegno o modello è nulla nei seguenti casi:

a) se il disegno o modello non è registrabile ai sensi degli articoli 31, 32, 33, 34, 35 e 36 C.P.I.;

b) se il disegno o modello è contrario all'ordine pubblico o al buon costume;

c) se il titolare della registrazione non aveva diritto di ottenerla;

d) se il disegno o modello è in conflitto con un disegno o modello il cui diritto esclusivo decorra da data precedente;

e) se il disegno o modello è tale che il suo uso costituirebbe violazione di un segno distintivo ovvero di un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore;

f) se il disegno o modello è tale che il suo uso costituirebbe utilizzazione impropria di emblemi o stemmi che rivestano un particolare interesse pubblico nello Stato.

Procedura per il deposito

La domanda può essere depositata presso le Camere di Commercio.

Documentazione per il deposito:

  • Modulistica disponibile sul sito dell'UIBM (vedi link);
  • Disegni:

-       i disegni devono essere eseguiti con inchiostro indelebile oppure stampati o in bianco e nero oppure, se il colore o i colori del disegno o modello costituiscono caratteristiche di cui si chiede la registrazione,  del colore o nei colori rivendicati; devono essere riprodotti su fogli di carta bianca resistente e non  brillante, nel formato A4 (cm. 29,7 x21), lasciando un margine di almeno cm. 2,5 su ogni lato

-       la riproduzione grafica può anche essere ottenuta mediante la fotografia, la stampa o un processo analogo

-       le tavole di disegno non devono contenere diciture ad eccezione delle indicazioni necessarie per la loro comprensione ed eventualmente la scala adottata e devono  essere firmate in ogni pagina dal richiedente e numerata progressivamente.

  • descrizione e rivendicazione, da presentarsi solo nel caso in cui il richiedente le ritenga necessarie per una migliore comprensione del disegno o modello:

-       la descrizione, se presentata, può concludersi con una o più rivendicazioni, in cui sia indicato, specificamente, ciò che si intende debba formare oggetto di registrazione;

-       la descrizione dell'invenzione deve essere scritta a macchina o a computer in colore nero su carta bianca nel formato A4, su una sola facciata, con testo avente interlinea 1,5 e carattere le cui maiuscole corrispondano ad una altezza di 0,21 cm

-       i fogli, con i quattro margini tutti di almeno 2,5 cm, devono essere numerati progressivamente

-       ogni foglio deve essere siglato e l'ultimo deve presentare la firma per esteso; sigle e firme devono risultare in originale.

-       eventuali cancellature o correzioni apportate alla descrizione dovranno essere approvate dal richiedente, con annotazione a margine del foglio stesso;

  • 1 copia delle fotografie o dei disegni del Disegno o Modello:
  • 1 riassunto

n.1 attestazione di versamento di euro 43,00 su c/c 64015530 intestato a Camera valdostana delle imprese e delle professioni - causale "deposito disegno o modello", o in contanti allo sportello, per diritti di segreteria, comprensivo del rilascio di copia conforme della domanda di registrazione, se richiesta. Nel caso in cui l'utente non richieda copia conforme il versamento ammonta a euro 40,00

- n.1 marca da bollo da euro 16,00 per la copia conforme della domanda se richiesta.

Il deposito può essere effettuato tramite persona incaricata, munita di apposita delega, corredata dalla copia del documento di identità del delegante.

Il pagamento degli importi deve essere effettuato successivamente al deposito, tramite versamento con modello F24. Al momento della presentazione della domanda, l'operatore rilascia con la ricevuta, un fac-simile del modello F24 - Versamenti con elementi identificativi, con tutti i codici occorrenti per il versamento. La data del deposito decorre dalla data dell'effettivo pagamento.

Mantenimento in vita del brevetto oltre il quinto anno:

2° quinquennio:  30,00 euro

3° quinquennio: 50,00 euro

4° quinquennio: 70,00 euro

5° quinquennio: 80,00 euro

Sopratassa per il ritardo nel pagamento dei quinquenni successivi al primo (entro il semestre successivo alla data di scadenza): 100,00 euro

Il pagamento deve essere effettuato tramite versamento con modello F24 - versamenti con elementi identificativi scaricabile dal sito dell'Agenzia delle Entrate oppure è possibile rivolgersi alla Camera di Commercio per chiedere la stampa del modulo F24 precompilato.

-    I SEGUITI

Gli atti che trasferiscono o modificano i diritti attribuiti dal marchio o dal brevetto, dopo il deposito originario, devono essere resi pubblici. A seconda della vicenda che ha comportato variazioni alla situazione esistente al momento del deposito della domanda, si dovranno eseguire:

  • trascrizioni
  • annotazioni

Trascrizioni:

hanno la funzione di stabilire la continuità dei trasferimenti di proprietà avvenuti a seguito di successione ereditaria.

Sono oggetto di trascrizione, gli atti tra vivi, a titolo oneroso o gratuito che costituiscono, modificano o trasferiscono diritti sui titoli di proprietà industriale.

Ad esempio:

  • la cessione totale o parziale di marchio, brevetto, modello d'utilità, disegno o modello;
  • la cessione di azienda o di ramo d'azienda, fusione tra aziende;
  • la licenza d'uso di marchio, brevetto, modello d'utilità, disegno o modello;
  • il verbale di pignoramento o di aggiudicazione a seguito di vendita forzata;
  • i testamenti e gli atti che provano l'avvenuta successione legittima e le sentenze relative;
  • le domande giudiziali e le relative sentenze in caso di rivendicazione di diritti di proprietà industriale o di conversione di titoli nulli.

Procedura di deposito

La domanda può essere depositata presso le Camere di Commercio.

Documentazione per il deposito:

Modulo di trascrizione scaricarbile dal sito dell'UIBM in bollo da euro 16,00

documento integrativo ( vedi ALLEGATI)

atto  che si intende trascrivere (atto pubblico o scrittura privata autenticata, certificazione da cui risulti la fusione, oppure, solo nel caso di cessione di uno o più marchi, dichiarazione di cessione o avvenuta cessione, firmata dal cedente e dal cessionario, in bollo e registrata all'Ufficio delle Entrate) in originale o in copia autentica (nell'atto pubblico, nella scrittura privata o nella dichiarazione di cessione ogni marchio deve essere esattamente identificato con il numero e la data di deposito, se il marchio non è stato ancora concesso, oppure con il numero e la data di concessione, se il marchio è già stato concesso)

-        La tassa di concessione governativa pari a 81,00 euro per ogni marchio da trascrivere, dovrà essere versata mediante modello F24 precompilato con gli elementi identificativi corrispondenti al numero della domanda/istanza e ai codici del pagamento. L'ufficio provvede al rilascio del modello

-       attestazione del versamento di diritti di segreteria di euro 13,00 (di cui euro 10,00 per la domanda ed euro 3,00 per il rilascio della copia conforme della domada, se richiesta) su c/c 64015530 intestato a Camera valdostana delle imprese e delle professioni - causale "seguiti marchi/brevetti", o in contanti allo sportello

-       n. 1 marca da bollo da euro 16,00 (nel caso di rilascio della copia conforme della domanda)

Il deposito può essere effettuato tramite persona incaricata, munita di apposita delega, corredata dalla copia del documento di identità del delegante;

 

Annotazioni:

Le modifiche successive al deposito originario, diverse dalla costituzione o dal trasferimento di diritti reali, devono essere comunicate con apposita istanza di annotazione.

Vanno annotate, a titolo di esempio:

-       la variazione della denominazione o della ragione sociale del titolare o del mandatario;

-       la variazione dell'indirizzo o del domicilio elettivo del titolare o del mandatario;

-       la designazione/revoca del mandatario;

-       la rinuncia totale o parziale al brevetto/marchio concesso;

-       la limitazione delle classi per un marchio.

 

Procedure di deposito

La domanda può essere depositata presso le Camere di Commercio utilizzando la modulistica dell'UIBM.

Documentazione per il deposito:

Modulo di Annotazione scaricarbile dal sito dell'UIBM in bollo da euro 16,00

documento integrativo ( vedi ALLEGATI) 

attestazione del versamento di diritti di segreteria di euro 13,00 (di cui euro 10,00 per la domanda ed euro 3,00 per il rilascio della copia conforme della domanda, se richiesta) su c/c 64015530 intestato a Camera valdostana delle imprese e delle professioni - causale "seguiti marchi/brevetti", o in contanti allo sportello

 n. 1 marca da bollo da euro 16,00 (nel caso di rilascio della copia conforme della domanda)

Il deposito può essere effettuato tramite persona incaricata, munita di apposita delega, corredata dalla copia del documento di identità del delegante.