• Home
  •  Eventi
  •  Bando Fabbrica Intelligente: seconda fase
 

Bando Fabbrica Intelligente: seconda fase

Aosta: 3 agosto 2017

L'Assessorato Attività Produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente - in collaborazione con lo Sportello SPIN2 della Chambre Valdôtaine des entreprises et des activités libérales - organizza, giovedì 3 agosto 2017 alle ore 15.00, presso l'Assessorato Attività Produttive, Energia, Politiche del Lavoro e Ambiente - Piazza della Repubblica n. 15, un incontro relativo al Rifinanziamento del Bando Fabbrica Intelligente Valle d'Aosta, alla luce dell'approvazione, con determinazione n. 288 del 20/6/2017 di Regione Piemonte, dell'ammissione alla seconda fase della procedura delle candidature progettuali in lista di attesa e non finanziate di cui alle determinazioni n. 251 del 5/5/2016 e n. 315 del 07.06.2016 di Regione Piemonte.

Il rifinanziamento è finalizzato a permettere la partecipazione di imprese valdostane agli ulteriori progetti ritenuti idonei ma non ancora finanziati nell'ambito del Bando Fabbrica intelligente emanato dalla Regione Piemonte http://www.regione.piemonte.it/industria/por14_20/tematico_1.htm .

Le imprese valdostane possono, pertanto, aggregarsi ai progetti, che verranno brevemente illustrati durante l'incontro, trovando una collocazione funzionale e integrata nel progetto.

Le imprese valdostane che partecipano a progetti collaborativi di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finanziati dal Bando Fabbrica intelligente Piemonte, possono presentare domanda di contributo se:

  • sono piccole, medie o grandi imprese industriali che esercitano un'attività diretta alla produzione di beni e/o servizi;
  • hanno un'unità locale produttiva attiva ubicata nel territorio valdostano al momento della liquidazione, anche parziale, del contributo;
  • possiedono, al momento della domanda, almeno 10 dipendenti. Tale requisito deve essere mantenuto per tutta la durata del progetto.
  • sono iscritte e attive, al momento della presentazione della domanda, al Registro delle imprese ed esercitano un'attività economica identificata nelle seguenti sezioni della "Classificazione delle attività economiche ATECO ISTAT 2007":
    • sezione B (estrazione di minerali da cave o torbiere) limitatamente alle classi 8.11, 8.12, 9.90,
    • sezione C (attività manifatturiere) con esclusione delle categorie 12, 19,
    • sezione D (fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata),
    • sezione F (costruzioni),
    • sezione J (servizi di informazione e comunicazione) limitatamente alle categorie 58, 59, 61, 62 e alle classi 63.11 e 63.12,
    • sezione M (attività professionali, scientifiche e tecniche) limitatamente alle classi 71.2 e 72.1.

Le singole imprese non possono presentare domande di contributo per più di due progetti. Nel caso un'impresa presenti tre o più richieste, alla stessa sarà chiesto di scegliere a quale progetto intende rinunciare.
Referente: Ing.Giorgio D'Andrea - tel. 0165 274594 - email g.dandrea@regione.vda.it

Si rammenta che la Valle d'Aosta e il Piemonte, nell'ambito dei compiti e delle funzioni attribuite loro dalle norme, concordano di collaborare nell'ambito della ricerca, dell'innovazione e del trasferimento tecnologico per:

  • accrescere la conoscenza reciproca dei rispettivi tessuti produttivi, anche al fine di valutare la possibilità di sviluppare azioni congiunte che, mediante la collaborazione tra le amministrazioni regionali, siano maggiormente efficaci;
  • valutare la possibilità di partecipare congiuntamente a progetti di finanziamento su fondi nazionali e comunitari;
  • favorire la realizzazione, da parte delle imprese insediate nei rispettivi territori, di attività di ricerca e sviluppo in collaborazione con altre imprese che, grazie alla collaborazione, siano maggiormente ambiziose e, conseguentemente, siano in grado di generare maggiori ricadute sul tessuto produttivo locale;
  • favorire la partecipazione delle imprese insediate nei rispettivi territori a progetti di ricerca, sviluppo e di trasferimento tecnologico in sede nazionale, comunitaria ed internazionale;
  • favorire la competitività delle imprese insediate nei rispettivi territori, facilitando lo scambio di conoscenze e innovazioni tecnologiche con altri soggetti, quali le imprese e gli organismi di ricerca facenti parte dei poli di innovazione;
  • fornire alle imprese insediate nei rispettivi territori qualificati servizi di tutoraggio, di informazione e di formazione e servizi di assistenza scientifico-tecnologica.

Per aderire dall'evento occorre compilare il modulo e inviarlo a Sportello SPIN2 - Servizio associato fra la Camera valdostana delle imprese e delle professioni e Unioncamere Piemonte via e-mail sportellovda@pie.camcom.it entro mercoledì 2 agosto 2017 ore 12.00.

La partecipazione all'evento è gratuita e le adesioni saranno accettate secondo l'ordine di arrivo.

L'iniziativa si inserisce nelle attività di supporto all'implementazione, al monitoraggio e alla comunicazione della strategia di specializzazione intelligente, finanziate dalla Regione Autonoma Valle d'Aosta nell'ambito del Programma Operativo FESR 2014/2020.