Attività regolamentate albo artigiani

E' compito dell'ufficio accertare in capo al titolare o ai legali rappresentanti dell'impresa i requisiti necessari all'esercizio delle seguenti attività:

  • Installazione di impianti: elettrici, elettronici, riscaldamento e condizionamento, idrici e sanitari, distribuzione e utilizzazione del gas, Sollevamento, Antincendio (D.M. 37/08)
  • Autoriparazioni: meccatronica, carrozzeria, gommista (L. 122/92 e s.m.i.)
  • Disinfestazione, Derattizzazione e Sanificazione (L. 82/94; D.M. 274/97)
  • Pulizie e Disinfezione (L. 82/94; D.M. 274/97)
  • Facchinaggio (L. 57/2001)

Si rimanda alle normative di riferimento per determinare quali requisiti di onorabilità, capacità economico finanziaria e tecnico professionali siano necessari all'esercizio delle attività sopra elencate.

Per richiedere il riconoscimento dei requisiti è necessario presentare all'ufficio, unitamente all'istanza telematica di iscrizione o di modifica, la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (d'ora in avanti SCIA) relativa all'attività che l'impresa intende iniziare.

Procedimento:

  • La SCIA è reperibile nell'area download di questa sezione
  • Scaricare, stampare e compilare in ogni sua parte il documento
  • Scansionare ed allegare all'istanza la SCIA compilata
  • Allegare inoltre:
  • Copie di altri documenti (buste paga, contratti, titoli di studio, esperienze professionali, ecc.) atti a dimostrare uno o più dei requisiti richiesti

Attenzione:

La legge sull'artigianato stabilisce che, nel caso l'impresa svolga un'attività per la quale la normativa preveda il possesso di determinati requisiti tecnico professionali, questi ultimi debbano essere individuati in capo al titolare del'impresa o ad almeno uno degli imprenditori artigiani della società; in caso contrario l'attività non è iscrivibile all'albo artigiani.

Trattandosi di dichiarazione di possesso di requisiti la data sulla SCIA, quella di inizio attività e la data di presentazione dell'istanza DEVONO COINCIDERE.

La presentazione della SCIA comporta un'integrazione dei diritti di segreteria previsti pari a € 9,00 per le ditte individuali e € 15,00 per le società.

E' importante sottolineare come, soprattutto nel caso di conferimenti o trasferimenti di azienda, la redazione, il deposito, l'iscrizione e le decorrenze degli atti e delle istanze devono essere attentamente e preventivamente pianificate; il rischio è che si renda necessaria la cessazione dell'attività regolamentata a causa dell'impossibilità di chiedere un riconoscimento dei requisiti con decorrenza precedente rispetto alla data di presentazione dell'istanza.