Albo dei gestori ambientali

L'Albo Gestori Ambientali è articolato in un Comitato Nazionale, con sede presso il Ministero dell'Ambiente a Roma, ed in Sezioni Regionali, istituite presso le Camere di Commercio dei capoluoghi di Regione.

La domanda di iscrizione all'Albo è presentata alla Sezione regionale o provinciale nel cui territorio è sita la sede legale dell'impresa. Per le imprese con sede legale all'estero la domanda di iscrizione all'Albo è presentata alla Sezione regionale o provinciale nel cui territorio è istituita la sede secondaria con rappresentanza stabile.

VERIFICHE ANTIMAFIA 

Per consentire l'applicazione delle nuove verifiche antimafia introdotte dal d.lgs. 159/2011 e s.m.i., il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali ha predisposto i modelli di dichiarazione sostitutiva di atto notorio:

  • Allegato A - Dichiarazione del legale rappresentante/titolare dell'impresa
  • Allegato B - Dichiarazione del soggetto destinatario antimafia

Tali dichiarazioni devono essere allegate alla presentazione delle seguenti domande:

  • iscrizione/integrazione di categoria: allegato A
  • rinnovo dell'iscrizione (compresa l'iscrizione alla categoria 4 e/o 5 per il rinnovo delle categorie 2 e/o 3): allegato A ed allegato B
  • variazione per la nomina di responsabile tecnico: allegato B

Oltre al responsabile tecnico nominato dall'impresa per l'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali, i soggetti destinatari delle verifiche antimafia sono individuati dall'articolo 85 del decreto legislativo 159/2011 e s.m.i (Allegato C)

Normativa di riferimento
d.lgs 5 febbraio 1997, n. 22
d.m. 28 aprile 1998, n. 406
d.lgs. 03.04.2006 n. 152

Contatti
Sezione regionale Albo gestori ambientali
Regione Borgnalle 12
11100 AOSTA AO
Fax 0165 573010
Tel. 0165/573005-04-06
ambiente@ao.camcom.it

Orario di apertura al pubblico
Dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 14,00

Referente
Dirigente Area Anagrafica e Certificazioni
Claudia Nardon
Segretario di Sezione
Katia Butelli
Referente
Federica Boerio
Moduli
La modulistica di iscrizione, variazione, revisione e cancellazione è reperibile sul sito nazionale dell'Albo nazionale gestori ambientali che si riporta nel link sottostante.

Nella sezione "Allegati" è possibile scaricare i moduli richiesti dalla Sezione e da allegare alle rispettive istanze.

PER SAPERNE DI PIÚ

Chi deve iscriversi

I soggetti tenuti all’iscrizione nell’Albo gestori Ambientali sono individuati dagli artt. 212, 215 e 216 del d. lgs. 152/2006.

Requisiti d'iscrizione

In tale sezione è possibile trovare informazioni relative ai requisiti necessari per l'iscrizione all'albo.
 
 

Procedura d'iscrizione

La domanda di iscrizione deve essere presentata alla Sezione Regionale dell'Albo nazionale dei gestori ambientali presso la Camera Valdostana delle imprese e delle professioni.

Categorie e classi

L’Albo delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti è suddiviso in 10 categorie. Le categorie si articolano in classi in base ai determinati criteri.
 
 

Diritti di iscrizione

Ai sensi dell’articolo 21 del Decreto Ministeriale 406/98 l'impresa è tenuta a versare un diritto di iscrizione per ogni categoria iscritta. Le domande d’iscrizione, variazione e cancellazione dall’Albo sono assoggettate all’assolvimento di un diritto di segreteria.

Garanzie finanziarie

La garanzia finanziaria deve essere prestata per tutta la durata dell'iscrizione all'Albo a mezzo fideiussione bancaria o polizza assicurativa a garanzia del Ministero dell'Ambiente, per conto dell'impresa richiedente l'iscrizione, da istituti bancari o società assicurative abilitate al rilascio di cauzioni o autorizzate all'esercizio del ramo cauzioni e quindi in regola con quanto disposto dalla legge 10 giugno 1982, n. 348.
 
 

Sospensione e sanzioni

L'art. 16 del D.M. 406/98 stabilisce che l'efficacia dell'iscrizione all'Albo sia sospesa dalle Sezioni Regionali quando si verifichi uno dei seguenti casi.

Cancellazione albo

L'art. 17 del D.M. 406/98 dispone che le imprese possano essere cancellate dall'Albo con provvedimento della Sezione Regionale in particolari situazioni o al verificarsi di determinati eventi.
 
 

Codici CER

Dal 1° gennaio 2002 esiste un unico Catalogo Europeo dei Rifiuti CER. La procedura per la corretta individuazione dei codici CER da attribuire ai rifiuti è individuata nell'Allegato D della Parte Quarta del D.Lgs. 152/2006.

Cateogria 2-bis (Trasporto propri rifiuti)

L’articolo 2, comma 30, del D.Lgs 4/08 (in vigore dal 13/02/2008), che ha sostituito l’articolo 212, comma 8, del D.Lgs 152/06 ha innovato la procedura di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali dei produttori iniziali e trasportatori di rifiuti propri non pericolosi.
 
 

Trasporto transfrontaliero - Categoria 6

Trasporto transfrontaliero nel territorio italiano: iscrizione albo gestori ambientali